Parola del giorno: concrezione

Posted on 21 ottobre 2008

0


Dice il Devoto-Oli:

Concrezione.
Incrostazione o aggregato di minerali che si origina, per deposizione di sostanze a intervalli successivi, da soluzioni acquose; in medicina, deposito progressivo di materiale organico o inorganico in una cavità del corpo e in un tessuto. In linguistica, saldatura di un elemento morfologico estraneo in una nuova unità lessicale.

Più in generale, la concrezione è il fenomeno di accrescimento di qualche cosa per aggiunta (o giustapposizione) di altri elementi.

E l’inesauribile Paolo Gabbrielli mi segnala un fenomeno di concrezione davvero curioso: io ci sono stato, in Romania, ma me lo devo essere perso! :)
Si tratta di pietre sferiche che prenderebbero vita quando piove: piccole sfere crescono sopra le prime facendo sviluppare l’intera struttura: http://www.ilrock.net/2008/06/04/le-pietre-che-crescono-da-sole/

Oltre che “trovanti“, in italiano sono detti anche botroidi o massi erratici, e “crescono” se sono presenti all’interno di sabbie (poco cementate). La dissoluzione dei frammenti calcarei soprastanti permette la deposizione del calcare sugli strati vicini, e in tal modo la pietra assume forme evocative.

Esempio di botroide trovato nel Parco Naturale della Val di Zena

Esempio di botroide trovato nel Parco Museale della Val di Zena

L’idea che possano crescere solamente grazie alla pioggia risulta difficile da spiegare, ma di sicuro è molto evocativa (modo elegante per dire che pare una caXXata).
Altre informazioni sui “trovanti“: http://www.passolento.it/erratici.htm

Annunci
Posted in: Facetiae