Teppisti

Posted on 18 maggio 2009

0


Teppista” deriva dalla parola milanese teppa, “muschio”: all’inizio dell’Ottocento (più o meno nel 1816) un gruppo di delinquenti si riuniva abitualmente nei prati del Castello Sforzesco per fare le loro cose, lì dove abbondava il muschio, e ne ereditarono il nome: era la Compagnia della Teppa. Francesca Belotti e Gian Luca Margheriti ne raccontano alcuni episodi tradizionali.

E’ divertente notare come due anni prima, nel 1814, Cherubini scriva nel suo “Vocabolario Milanese Italiano”:

Teppa. Musco. Mustio. Porracina. Moscolo. Muschio. Erba notissima.
Vegnì la teppa (fig.). Montar in su la bica. Entrar in valigia. Adirarsi. Frase di chiaro significato.
Mett el bambin en la teppa. Negoziare. Macinare. Scuotere il pesco o il pellicione. Frase che non giova spiegare.

Nessun riferimento ai nostri teppisti, che giungeranno di lì a breve.
E nessuna definizione in assoluto…


Posted in: Etimologie