E fischiettar m’è dolce in questo mare.

Posted on 6 luglio 2009

2


Ho già avuto modo di parlare di una lingua che può essere fischiata. Solo che l’Amazzonia è difficile da raggiungere, così ho pensato che poteste voler andare a controllare un’altra lingua che viene fischiata anch’essa.

Traduco da http://quriosity.com/2009/06/20/the-whistling-language-of-gomera-island/:

Il fischio è utilizzato come strumento di comunicazione in diverse culture, specialmente dove c’è bisogno di comunicare a grandi distanze: il fischio può arrivare lontano e può essere utilizzato per simulare parole del linguaggio parlato.

Ieri Joshua Foer ha scritto su Boing Boing a proposito del Silbo, il linguaggio fischiato de La Gomera, una delle isole delle Canarie spagnole. Si veda “The Whistling Island of La Gomera”.

Il video che segue, linkato da YouTube, fornisce un’affascinante dimostrazione del Silbo. Lo speaker descrive le caratteristiche dell’isola utilizzando solamente Silbo (con sottotitoli in spagnolo).

Dopo aver ascoltato per qualche minuto, credo di essere in grado di riconoscere che i numeri sono espressi come veloci cinguettii dall’altezza diversa, e che alcune parole sono distinte da una tonalità crescente o decrescente, come in lingue tonali (quali ad esempio il cinese mandarino).

Foer, che scrive sul blog Atlas Obscura , ritiene che il Silbo quasi si estinse negli anni novanta, ma che sforzi degli abitanti di Gomera hanno portato ad includere il linguaggio nei programmi scolastici dell’isola: si veda “The Whistling Island.” Secondo Foer il Silbo ha più di 4000 parole. Per maggiori informazioni su Gomera e il linguaggio Silbo si veda questo sito.

Tra le pagine di Wikipedia che si dedicano all’argomento consiglio:

Che dire… Mi toccherà andare di persona a studiare sul posto. E’ un duro lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo.
:)

Aggiornamento:
Il 30 settembre 2009 l’UNESCO ha elencato 76 patrimoni culturali dell’umanità, tra le quali appare il silbo gomero di cui sopra. Lo si può ammirare in tutta la sua bellezza alla voce “Spain” della pagina http://portal.unesco.org/en/ev.php-URL_ID=46523&URL_DO=DO_TOPIC&URL_SECTION=201.html

Posted in: Facetiae