Voce del verbo nadere

Posted on 30 settembre 2009

0


In un post di pochi giorni fa ho giocato con quei sostantivi che terminano come participi passati così da inventare nuovi verbi (e relativi significati buffi). Ho ottenuto l’elenco di tutti i sostantivi terminanti come participi passati nel modo che spiego qui di seguito.

Prima di tutto ripassiamo le forme regolari e irregolari dei participi passati.

Prima coniugazione, modello ‘am-are’: am-ato
Verbi che non seguono questo modello:
f-are: fatto

Seconda coniugazione, modelli ‘tem-ere’: tem-uto e ‘piacere’: piac-i-uto
Verbi che non seguono questi modelli:
par-ere: parso
persuad-ere: persuaso
riman-ere: rimasto
val-ere: valso
ved-ere: visto
accend-ere: acceso
acclud-ere: accluso
accorg-ersi: accortosi
affligg-ere: afflitto
allud-ere: alluso
annett-ere: annesso
append-ere: appeso
ard-ere: arso
assolv-ere: assolto
assum-ere: assunto
atting-ere: attinto
b-ere: bevuto
chied-ere: chiesto
chiud-ere: chiuso
cing-ere: cinto
cogli-ere: colto
comprim-ere: compresso
conced-ere: concesso
cond-urre: condotto
contund-ere: contuso
converg-ere: converso
corr-ere: corso
cuoc-ere: cotto
decid-ere: deciso
devolv-ere: devoluto
difend-ere: difeso
diping-ere: dipinto
dirig-ere: diretto
discut-ere: discusso
distingu-ere: distinto
divid-ere: diviso
eccell-ere: eccelso
emerg-ere: emerso
esist-ere: esistito
espell-ere: espulso
esplod-ere: esploso
estingu-ere: estinto
evad-ere: evaso
figg-ere: fitto
fing-ere: finto
flett-ere: flesso
fond-ere: fuso
frang-ere: franto
frigg-ere: fritto
fung-ere: funto
giung-ere: giunto
indulg-ere: indulto
intrid-ere: intriso
invad-ere: invaso
led-ere: leso
legg-ere: letto
mett-ere: messo
mord-ere: morso
mung-ere: munto
muov-ere: mosso
nasc-ere: nato
nascond-ere: nascosto
neglig-ere: negletto
perd-ere: perso
piang-ere: pianto
porg-ere: porto
p-orre: posto
prend-ere: preso
propend-ere: propenso
protegg-ere: protetto
pung-ere: punto
rad-ere: raso
redig-ere: redatto
redim-ere: redento
regg-ere: retto
rend-ere: reso
rid-ere: riso
rifulg-ere: rifulso
rispond-ere: risposto
rod-ere: roso
romp-ere: rotto
scegli-ere: scelto
scend-ere: sceso
scind-ere: scisso
sciogli-ere: sciolto
scriv-ere: scritto
scuot-ere: scosso
sorg-ere: sorto
spand-ere: spanso
spegn-ere: spento
sping-ere: spinto
string-ere: stretto
strugg-ere: stutto
succed-ere: succeduto
svell-ere: svelto
tend-ere: teso
terg-ere: terso
ting-ere: tinto
togli-ere: tolto
torc-ere: torto
tr-arre: tratto
ung-ere: unto
vinc-ere: vinto
viv-ere: vissuto
volg-ere: volto

Terza coniugazione, modello ‘serv-ire’: serv-ito
Verbi che non seguono questo modello:
appar-ire: apparso
apr-ire: aperto
d-ire: detto
mor-ire: morto
offr-ire: offerto
ven-ire: venuto

Ora comincia un simpatico giochino di reverse engineering. Dato un participio passato, anche irregolare, voglio trovare la “regola” con cui posso ricostruire la sua forma all’infinito. Ovvero, per fare un esempio: se un participio passato termina per “uto”, come sarà il suo infinito?

Innanzitutto si prende l’elenco appena visto e lo si mette in un file di testo (magari dopo aver eliminato tutti i trattini mediante un find and replace). Si accede mediante linea di comando a sed, e si lancia il seguente comando:

sed -i "s/^\(\w*\): \(\w*\)/\2 \1/" file.txt

(le parentesi sono ‘escapate’ con il backslash per via della mia versione di sed: se a voi non dovesse funzionare, provate senza backlash)

In questo modo avete invertito il participio passato con l’infinito: ciò che è stato salvato da sed nella variabile \1 viene posto dopo la variabile \2. Certo, le forme del participio passato possono essere ordinate per ordine alfabetico, ma ce ne faremmo poco: a noi servirebbe ordinare le parole in ordine alfabetico partendo dall’ultima lettera e risalendo fino alla prima, così da avere prima tutte le forme che terminano in “atto”, poi quelle in “etto”, poi in “itto”… Avete capito.

Naturalmente vogliamo che sia la macchina a fare questo lavoro per noi, così cerchiamo il modo per far sì che ogni participio passato sia ordinato a partire dalla sua ultima lettera e via via fino alla prima: noi vogliamo che ‘perso’ e ‘terso’ siano vicini tra di loro, così che a noi sia facile capire se, per il fatto di essere così simili nella forma del participio passato, sia possibile ricavarne un infinito simile (vedremo che non è possibile).

Prima di tutto modifichiamo il comando sed di prima con un piccolo accorgimento:

sed -i "s/^\(\w*\): \(\w*\)/\2 \2 \1/" file.txt

Ora abbiamo due volte la forma del participio passato. Invertiamo i caratteri della prima:

sed -i "s/^\([^ ]\)\([^ ]\)\([^ ]\)\([^ ]\)\?\([^ ]\)\?\([^ ]\)\?
\([^ ]\)\?\([^ ]\)\?\([^ ]\)\?\([^ ]\)\? /\9\8\7\6\5\4\3\2\1 /"
file.txt

Cosa ce ne facciamo di un elenco di questo tipo?

otama amato amare
ottaf fatto fare
otumet temuto temere
otuicaip piaciuto piacere
osrap parso parere
osausrep persuaso persuadere
otsamir rimasto rimanere

Semplice: ordiniamo le nostre righe, banalmente. Presentando come prima parola il nostro participio passato “a rovescio”, le righe verranno ordinate come serve a noi. Per farlo, modifichiamo il nostro ultimo comando aggiungendoci una chiamata al comando “sort”.
Otterremo questo:

isotrocca accortosi accorgersi
osar raso radere
osausrep persuaso persuadere
osave evaso evadere
osavni invaso invadere
osecca acceso accendere
osecs sceso scendere
osefid difeso difendere
osel leso ledere
oseppa appeso appendere
oser reso rendere
oserp preso prendere
oset teso tendere
osiced deciso decidere
osir riso ridere
osirtni intriso intridere
osivid diviso dividere
oslav valso valere
oslecce eccelso eccellere
oslufir rifulso rifulgere
oslupse espulso espellere
osnaps spanso spandere
osneporp propenso propendere
osolpse esploso esplodere
osor roso rodere
osra arso ardere
osrap parso parere
osrappa apparso apparire
osreme emerso emergere
osrep perso perdere
osret terso tergere
osrevnoc converso convergere
osroc corso correre
osrom morso mordere
ossecnoc concesso concedere
osself flesso flettere
ossem messo mettere
ossenna annesso annettere
osserpmoc compresso comprimere
ossics scisso scindere
ossocs scosso scuotere
ossom mosso muovere
ossucsid discusso discutere
osuf fuso fondere
osuihc chiuso chiudere
osulcca accluso accludere
osulla alluso alludere
osutnoc contuso contundere
otama amato amare
otan nato nascere
otitsise esistito esistere
otivres servito servire
otlecs scelto scegliere
otlevs svelto svellere
otloc colto cogliere
otloics sciolto sciogliere
otlossa assolto assolvere
otlot tolto togliere
otlov volto volgere
otludni indulto indulgere
otnaip pianto piangere
otnarf franto frangere
otneder redento redimere
otneps spento spegnere
otnic cinto cingere
otnif finto fingere
otnipid dipinto dipingere
otnips spinto spingere
otnit tinto tingere
otnitse estinto estinguere
otnitsid distinto distinguere
otnitta attinto attingere
otniv vinto vincere
otnu unto ungere
otnuf funto fungere
otnuig giunto giungere
otnum munto mungere
otnup punto pungere
otnussa assunto assumere
otreffo offerto offrire
otrepa aperto aprire
otrom morto morire
otrop porto porgere
otros sorto sorgere
otrot torto torcere
otsamir rimasto rimanere
otseihc chiesto chiedere
otsiv visto vedere
otsocsan nascosto nascondere
otsop posto porre
otsopsir risposto rispondere
ottader redatto redigere
ottaf fatto fare
ottart tratto trarre
otted detto dire
ottel letto leggere
ottelgen negletto negligere
otter retto reggere
otterid diretto dirigere
otterts stretto stringere
ottetorp protetto proteggere
ottif fitto figgere
ottilffa afflitto affliggere
ottircs scritto scrivere
ottirf fritto friggere
ottoc cotto cuocere
ottodnoc condotto condurre
ottor rotto rompere
ottuts stutto struggere
otudeccus succeduto succedere
otuicaip piaciuto piacere
otuloved devoluto devolvere
otumet temuto temere
otunev venuto venire
otussiv vissuto vivere
otuveb bevuto bere

Dal che scopriamo che isotrocca è una parola molto buffa. Ma a parte questo otteniamo anche una prima base per ricavare le regole con cui ricostruire l’infinito partendo dal participio passato.

(.+)rtosi >> \1rgersi
accortosi accorgersi

(.+)aso >> \1adere
raso radere
persuaso persuadere
evaso evadere
invaso invadere

(.+)eso >> \1ndere
acceso accendere
sceso scendere
difeso difendere
appeso appendere
reso rendere
preso prendere
teso tendere
Fa eccezione: leso-ledere

(.+)iso >> \1idere
deciso decidere
riso ridere
intriso intridere
diviso dividere

(.+)also >> \1alere
valso valere

e(.+)lso >> e\1llere
eccelso eccellere
espulso espellere

(.+)ulso >> \1ulgere
rifulso rifulgere

(.+)nso >> \1ndere
spanso spandere
propenso propendere

(.+)oso >> \1odere
esploso esplodere
roso rodere

(.+)arso non ha una regola:
arso ardere
parso parere
apparso apparire

(.+)erso >> \1 ergere
emerso emergere
terso tergere
converso convergere
Fa eccezione: perso-perdere

(.+)orso non ha una regola:
corso correre
morso mordere

(.+)esso >> \1ettere
flesso flettere
messo mettere
annesso annettere
Fanno eccezione: concesso-concedere e compresso-comprimere

(.+)isso >> \1indere
scisso scindere

(.+)osso non ha una regola:
scosso scuotere
mosso muovere

(.+)usso >> \1utere
discusso discutere

(.+)uso >> \1udere
chiuso chiudere
accluso accludere
alluso alludere
Fanno eccezione: contuso-contundere e fuso-fondere

(.+)ato non ha una regola:
amato amare
nato nascere

(.+)ito non ha una regola:
esistito esistere
servito servire
scelto scegliere
svelto svellere

(.+)olto >> \1ogliere
colto cogliere
sciolto sciogliere
tolto togliere
Fanno eccezione: assolto-assolvere e volto-volgere

(.+)ulto >> \1ulgere
indulto indulgere

(.+)anto >> \1angere
pianto piangere
franto frangere

(.+)ento non ha una regola:
redento redimere
spento spegnere

(.+)into >> \1ingere
cinto cingere
finto fingere
dipinto dipingere
spinto spingere
tinto tingere
attinto attingere
vinto vincere

(.+)stinto >> \1stinguere
estinto estinguere
distinto distinguere

(.+)unto >> \1ungere
unto ungere
funto fungere
giunto giungere
munto mungere
punto pungere
Fa eccezione: assunto-assumere

(.+)erto >> \1rire
offerto offrire
aperto aprire

(.+)orto >> \1orgere
porto porgere
sorto sorgere
Fanno eccezione: torto-torcere e morto-morire

(.+)sto non ha una regola:
rimasto rimanere
chiesto chiedere
visto vedere

(.+)osto >> \1ondere
nascosto nascondere
risposto rispondere
Fa eccezione: posto-porre

(.+)atto non ha una regola:
redatto redigere
fatto fare
tratto trarre

(.+)etto >> \1eggere
letto leggere
retto reggere
protetto proteggere
Fanno eccezione: detto-dire, negletto-negligere, diretto-dirigere e stretto-stringere

(.+)itto >> \1iggere
fitto figgere
afflitto affliggere
fritto friggere
Fa eccezione: scritto-scrivere

(.+)otto non ha una regola:
cotto cuocere
condotto condurre
rotto rompere
stutto struggere

(.+)uto non ha una regola:
succeduto succedere
piaciuto piacere
devoluto devolvere
temuto temere
venuto venire
vissuto vivere
bevuto bere

Benissimo, adesso sono in grado di prendere tutti i sostantivi che finiscono come dei participi passati e inventarmi i verbi da cui deriverebbero.

Sia chiaro: potrei anche utilizzare gli aggettivi, visto che molti participi passati “veri” lo diventano molto in fretta… Ma quello lo farete voi. Basta che utilizziate le regular expression di cui sopra, e che riassumo schematicamente qui.

-rtosi >> -rgersi
-aso >> -adere
-eso >> -ndere
-iso >> -idere
-also >> -alere
e-lso >> e-llere
-ulso >> -ulgere
-nso >> -ndere
-oso >> -odere
-erso >> – ergere
-esso >> -ettere
-isso >> -indere
-usso >> -utere
-uso >> -udere
-olto >> -ogliere
-ulto >> -ulgere
-anto >> -angere
-into >> -ingere
-stinto >> -stinguere
-unto >> -ungere
-erto >> -rire
-orto >> -orgere
-osto >> -ondere
-etto >> -eggere
-itto >> -iggere

Posted in: Facetiae