Quell’impercettibile divario tra voce e gesto…

Posted on 29 novembre 2010

2


Cito parte di un articolo apparso sul sito de “Le Scienze” alla pagina http://lescienze.espresso.repubblica.it/ articolo/ articolo/ 1344751:

Abituati la fatto che voce e viso siano in corrispondenza emotiva, gli occidentali sono spiazzati di fronte a persone di altre culture in cui ciò non avviene.

L’espressione delle emozioni è fortemente condizionata dalla cultura in cui si vive e questo può indurre equivoci nei rapporti fra persone di paesi differenti: come e perché lo spiega una ricerca condotta da un gruppo di psicologi giapponesi e dei Paessi Bassi che pubblicano un articolo sulla rivista Psychological Science.

[…] La maggior parte delle ricerche sulla comprensione dello stato emotivo degli altri è stato condotto sulle sole espressioni facciali; Tanaka e colleghi hanno invece studiato il modo in cui le espressioni facciali e l’intonazione della voce si combinano per esprimere lo stato emotivo di qualcuno.

[…] E’ risultato che i giapponesi ponevano attenzione principalmente alla voce mentre gli olandesi traevano le loro conclusioni in base alla mimica facciale, anche quando era stato detto loro di prestare attenzione solamente alla voce.