La morte degli annunci di morte

Posted on 9 dicembre 2010

2


Niente di grave: non preoccupatevi.

E’ che non sono il solo a trovare fuori luogo tutti quegli articoli giornalistici in cui si deplora la morte di questo o quel fenomeno linguistico (quando non addirittura la fine dell’intera lingua nel suo insieme). Ne ho parlato, talvolta, chiamandola compulsiva tendenza alla conservazione della lingua.

Un articolo di Language Log, http://languagelog.ldc.upenn.edu/nll/?p=2676, dichiara finalmente la morte di questa pratica giornalistica: a quanto pare, morte sopravvenuta per eccessiva ricorrenza…

:)

Posted in: Facetiae