Manuale di linguistica per non linguisti

Posted on 26 luglio 2017

0


Buongiorno a tutti.

Dopo un silenzio di tre anni e mezzo, interrotto solamente per riferire della collaborazione di questo blog con Said in Italy, riprendiamo le pubblicazioni per dare conto di un’altro progetto che riguarda la linguistica e che potrebbe ragionevolmente interessarvi, giacché siete qui.

A fine settembre la casa editrice Blonk pubblicherà in e-book un manuale di linguistica per non linguisti realizzato dal sottoscritto.

Non si tratta ovviamente di un testo di natura accademica, per il quale non ne avrei né titoli né competenze: si tratta invece di un diverso tipo di progetto, inizialmente concepito e pensato per permettere agli studenti di Comunicazione Internazionale di interagire con i loro colleghi interpreti/traduttori attraverso un linguaggio comune.

Con il tempo, però, il manuale si è trasformato in qualcosa di più complesso, non più limitato ai soli studenti universitari e nel contempo maggiormente focalizzato su “come fare cose con la linguistica” (come recitava il suo titolo provvisorio).
Il risultato finale è un metodo per l’organizzazione e la pianificazione di un progetto, qualunque esso sia, sfruttando (e dunque spiegando) alcuni degli strumenti che la linguistica ha saputo elaborare nel tempo.

Il titolo provvisorio, non a caso, era una citazione del libro “Come fare cose con le parole“, di John Langshaw Austin, padre della linguistica pragmatica, dove parlare significa agire. In un certo senso il mio libro cerca di chiudere il cerchio, occupandosi di quanto agire equivalga a parlare.

Ecco, fine della comunicazione di servizio; in questi giorni approfitterò di queste pagine per offrirvi estratti ed esempi tratti dal manuale.
Buona continuazione.

Annunci